La temporanea irreperibilità di medicinali sul mercato nazionale può essere generata principalmente da due differenti cause che hanno diverse i origini: la “carenza”  oppure l’ “indisponibilità

La carenza sul mercato di un farmaco si manifesta con una produzione in una quantità non sufficiente a coprire l’esigenza del mercato e quindi dei cittadini. Le ragioni di questo fenomeno sono di diversa origine.

L’agenzia italiana del farmaco (AIFA) pubblica periodicamente sul proprio sito un file che elenca i farmaci temporaneamente carenti, la durata presunta della carenza e gli eventuali suggerimenti per affrontare il problema.

Consultando il sito di AIFA al link: https://www.aifa.gov.it/farmaci-carenti  si possono quindi ottenere informazioni aggiornate sul medicinale carente.

L’ indisponibilità dei farmaci, a differenza della carenza, è generata da distorsioni del mercato spesso collegate alle dinamiche del circuito distributivo, come ad esempio l’esportazione parallela da parte di alcuni grossisti e il contingentamento operato dai produttori. Un medicinale indisponibile non è elencato nella lista dei farmaci carenti. Il produttore non ha apparenti problemi a rilasciare il medicinale nel circuito distributivo anzi, ne può limitare volutamente la cessione per ridurre l’esportazione.

In questo caso il farmacista dovrà consultare più canali distributivi possibili (grossisti) e, in caso di mancata disponibilità presso la distribuzione intermedia, dovrà segnalare l’indisponibilità del farmaco e potrà rivolgersi al produttore. Quest’ultimo, ai sensi della normativa vigente, dovrà fornire direttamente la farmacia entro 48 ore.

Il cittadino, in caso di irreperibilità di un farmaco, può ottenere dal Farmacista le informazioni e i suggerimenti del caso per affrontare il problema affinchè la sua continuità terapeutica non venga interrotta.

 

Ultime news

Invecchiare bene è possibile. La prevenzione del decadimento cognitivo

ATS Insubria ha in programma due seminari, che considerano la prospettiva dell’approccio “one health” una preziosa indicazione metodologica per le attività di promozione della salute.

Leggi tutto...

Corso per Operatore di Canile - Gestione sanitaria di una struttura per ricovero animali - 4 novembre 2022

Il Dipartimento Veterinario di ATS Insubria ha programmato un incontro formativo, rivolto a operatori professionali e volontari per favorire l’acquisizione di conoscenze e competenze essenziali relative alla prevenzione della trasmissione delle principali zoonosi, che si possono presentare nei canili.

Leggi tutto...
Agevolazioni ticket sanitari non pagati

Agevolazioni ticket sanitari non pagati

L’art. 19 della Legge Regionale n. 17 del 8 agosto 2022, ha introdotto delle misure per favorire gli assistiti che hanno usufruito, in regime di esenzione da reddito, di prestazioni sanitarie o di farmaci dispensati dal SSN senza la corresponsione del relativo ticket.

Leggi tutto...

Vaiolo delle scimmie - Monkeypox virus: tutto quello che c’è da sapere e avvio della campagna vaccinale

Il vaiolo delle scimmie - Monkeypox - è una zoonosi virale, ovvero una malattia causata da un virus trasmesso all'uomo dagli animali, con sintomi simili a quelli osservati in passato nei pazienti con vaiolo, anche se clinicamente meno grave.

Leggi tutto...

Febbre del Nilo - West Nile

La West Nile Fever è una malattia provocata dal virus West Nile, che viene trasmesso da uccelli selvatici che rappresentano il serbatoio naturale e dalle zanzare infette (Culex Pipiens).

Leggi tutto...

Bando per la concessione di contributi per gli orfani di femminicidio - Proroga termine presentazione domande

Prorogato il termine per la presentazione delle domande, dal 1° luglio 2022 fino ad esaurimento delle risorse.

Leggi tutto...

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna su