Igiene e Sanità Pubblica

La struttura ha il compito di tutelare la salute collettiva, intervenendo nella prevenzione relativa ai fattori di rischio presenti negli ambienti di vita o connessi con l'inquinamento ambientale.

Attività:

  • assumere la funzione del governo e controllo del territorio e tutela della popolazione residente in relazione a tematiche di igiene e sanità pubblica, dando pieno adempimento al dettato contenuto nei LEA area “prevenzione negli ambienti di vita”
  • assicurare competenze e coordinare le attività orientate alla prevenzione nell’ambito del rapporto salute e ambiente, attraverso l’esecuzione degli interventi relativi ai rischi presenti negli ambienti aperti e confinati (rischio amianto, balneazione, radon, pollini ed altri allergeni, agenti e vettori infestanti, monossido di carbonio, radiazioni ionizzanti e non, inconvenienti igienici dell’abitato)
  • garantire tutte le attività connesse alla prevenzione e vigilanza per rischi chimici, fisici o biologici a cui può essere esposta la popolazione (utilizzo di cosmetici, tatuaggi, piercing, articoli e prodotti pericolosi, ecc.)
  • garantire le attività di vigilanza su strutture sanitarie, strutture socio-sanitarie, trasporto sanitario, strutture collettive/ricettive, strutture ludico-ricreative, strutture scolastiche, finalizzate alla tutela della sanitaria della popolazione, raccordandosi con le altre articolazioni aziendali preposte
  • assicurare ad Amministrazioni ed Enti il supporto tecnico professionale per la gestione di piani e programmi di sviluppo territoriale (Piani di Governo del Territorio - P.G.T, Piani di Attuazione, Piani Cimiteriali, Regolamenti edilizi comunali, ecc.)

 

Lista degli articoli nella categoria Igiene e Sanità Pubblica
Titolo
Amianto
Segnalazione inconveniente igienico-sanitario (modulo)

Ultime news

Avviso incarichi provvisori e di sostituzione per la medicina convenzionata

Avvisi per la formazione di graduatorie aziendali per incarichi provvisori e di sostituzione per la medicina convenzionata

Ai sensi degli Accordi Collettivi Nazionali vigenti si pubblicano gli avvisi per il conferimento di incarichi provvisori e/o di sostituzione per medici interessati a svolgere le seguenti attività:

  1. Assistenza primaria (medicina generale)
  2. Continuità Assistenziale
  3. Pediatria di Libera Scelta
Leggi tutto...

Avviso per i contributi per l'acquisto di ausili/strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o disturbi specifici dell'apprendimento - DSA

Apportate modifiche con decorrenza 16 gennaio 2023 all'avviso per ottenere contributi per l'acquisto o l'utilizzo di ausili e strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o con disturbi specifici dell'apprendimento (DSA).

Leggi tutto...
Agevolazioni ticket sanitari non pagati

Agevolazioni ticket sanitari non pagati

L’art. 9 della Legge Regionale n. 33 del 28 dicembre 2022, ha modificato le misure per favorire gli assistiti che hanno usufruito, in regime di esenzione da reddito, di prestazioni sanitarie o di farmaci dispensati dal SSN senza la corresponsione del relativo ticket.

Leggi tutto...

Erogazione del contributo per l’acquisto di sostituti del latte materno alle donne affette da condizioni patologiche che impediscono l’allattamento - D.M. Salute 31.8.2021

“Indicazioni operative regionali per l’erogazione del contributo per l’acquisto di sostituti del latte materno (formule per lattanti) alle donne affette da condizioni patologiche che impediscono la pratica naturale dell’allattamento, ai sensi del D.M. Salute 31.8.2021.”

Leggi tutto...

Spostamenti dalla Cina all'Italia

Dal 28 dicembre 2022 e fino al 31 gennaio 2023, ai fini dell’identificazione e del contenimento della diffusione di possibili varianti del virus COVID-19, a tutti i soggetti in ingresso dalla Cina si applica la disciplina prevista dall'Ordinanza del Ministero della Salute.

Per comunicare il proprio ingresso in Italia dalla Cina clicca qui.

Bando Genitori Separati 2023

Regione Lombardia, in merito agli interventi di sostegno abitativo a favore di coniugi separati o divorziati, in particolare con figli minori di cui alla l.r. 18/2014, con il decreto n. 17869 del 05/12/2022 proroga il termine di scadenza dal 31/12/2022 al 15/03/2023 per la presentazione delle domande relative al Bando Genitori separati - vedasi pagina dedicata sul sito. 

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna su