Dipendenze

I servizi per le Dipendenze rispondono ai bisogni di quelle fasce di popolazione (sia giovanile o adulta) che presentano disturbi da uso di sostanze e dipendenze comportamentali, attraverso un’articolata offerta di prestazioni erogate da strutture sia pubbliche che private.

La rete dei servizi per le dipendenze è composta dagli Ambulatori pubblici (SERD – Servizi per le Dipendenze) e privati accreditati (SMI - Servizi Multidisciplinari Integrati), dai Servizi residenziali (comunità) e dai Servizi semi residenziali (centri diurni).

 

La rete dei Servizi per le Dipendenze

Il Servizio Territoriale per le dipendenze (ex SerT) è lo strumento operativo del sistema pubblico; ai SerD si possono rivolgere persone con problemi di uso, abuso e dipendenza da sostanze stupefacenti legali (Alcol, Tabacco e Farmaci) ed illegali (Eroina, Cocaina, Cannabinoidi, Esctasy, ecc.).

Gli interventi sono rivolti anche a coloro che manifestano altri comportamenti di dipendenza (gioco d’azzardo patologico - dipendenza da Internet, Social Network e Videogiochi - Shopping compulsivo - ecc.).

La rete dei servizi per le dipendenze è composta dagli ambulatori pubblici (SERT – Servizi per le Tossicodipendenze) e privati accreditati (SMI - Servizi Multidisciplinari Integrati), dai Servizi residenziali (comunità) che forniscono trattamenti in regime residenziale e si articolano in diverse tipologie a seconda del bisogno prevalente, dai Servizi semi residenziali (centri diurni) che forniscono trattamenti riabilitativi e risocializzanti durante alcune ore della giornata.

 

 

GAP - Gioco d'azzardo patologico

Con l’approvazione della delibera n. 585 del 2018, Regione Lombardia, ha inteso rendere ancora più efficace l’approccio al fenomeno del gioco d’azzardo patologico potenziando, gli interventi di cura e riabilitazione, e implementando le possibilità di Diagnosi Precoce.

I Servizi preposti alla diagnosi e cura del Gioco d’azzardo patologico sono i Servizi ambulatoriali per le Dipendenze pubblici o privati accreditati (SerD/SMI). Ad essi si può rivolgere la persona che ha il problema, ma anche un familiare, un amico o conoscente.

Oltre all’assistenza degli ambulatori pubblici e privati (SerT e SMI), la rete assistenziale offre altre alternative.

 

Elenco docenti dei corsi per gestori di sale da gioco e locali per il gioco d’azzardo lecito

 

Osservatorio Dipendenze

ATS Insubria svolge un ruolo fondamentale nei processi di monitoraggio e governance del fenomeno dipendenze sul territorio attraverso la raccolta e l’analisi di dati integrati in raccordo e su mandato dell’Osservatorio Epidemiologico Dipendenze Regionale.

Con questa pubblicazione e con l’attività del Tavolo Tecnico dell’Osservatorio, integrata dal contributo di tutti gli operatori del Dipartimento PIPSS, si vuole proporre un quadro dettagliato delle opportunità che i dati rilevati riservano nella governance e nella programmazione dei servizi: essi sono indicatori numerici quantitativi ed informativi della realtà, che nel dialogo e nella riflessione con i professionisti delle strutture settoriali competenti diventano elementi generativi per un investimento fiduciario e progettuale.

Il report dell’Osservatorio Dipendenze vuole essere una sintesi sul fenomeno delle tossicodipendenze in Italia, con un focus specifico sullo stato dei servizi presenti nel territorio di ATS Insubria. Attraverso la presentazione dei dati ufficiali elaborati dal Dipartimento per le politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei ministri, ai sensi dell’art. 131 del DPR n. 309/90 si cercherà di fornire un quadro conoscitivo del fenomeno tossicodipendenza nel nostro Paese e delle risposte alle criticità derivanti da tale realtà.

Ultime news

ATS Insubria ha pubblicato un avviso per l’assunzione temporanea di un Biologo

L’Agenzia di Tutela della Salute dell’Insubria conferirà un incarico di prestazione d’opera professionale, della durata di mesi otto, a un Biologo da assegnare alla struttura “Epidemiologia Registri Specializzati e Reti di Patologia”.

Leggi tutto...

Giornata mondiale contro l'AIDS: 1° dicembre

“Equalize” è lo slogan scelto per il 2022 da OMS per ricordare che le diseguaglianze presenti nel mondo condizionano la prevenzione dell’infezione da HIV e l’accesso ai servizi di diagnosi e cura

Leggi tutto...

L’affido familiare va al cinema con ATS Insubria e Comunità Montana Valli del Verbano

“Verso Casa” è il film realizzato per accompagnare alla scoperta dell’esperienza affidataria.

Leggi tutto...

Apertura universale vaccinazione antinfluenzale

Da sabato 26 novembre è prevista l’apertura a tutta la popolazione - anche non appartenente ai target a rischio - dell’offerta della vaccinazione antinfluenzale gratuita. Pertanto, al di fuori degli open day già programmati dalle ASST territoriali, l’accesso ai centri vaccinali delle ASST o presso le farmacie aderenti per tutti i cittadini interessati sarà regolato da prenotazione online sul portale regionale vaccinazioneantinfluenzale.regione.lombardia.it o contattando il call center al numero verde gratuito 800 894 545.

Leggi tutto...

Vaccinazione anti-papilloma virus: gratis per le donne di 25 anni

Prenotando presso le ASST territoriali la vaccinazione anti HPV entro il 31 dicembre del 2022, le donne di 25 anni di età, nate nel 1997, possono riceverla gratuitamente. In oltre 15 anni di monitoraggio, il vaccino si è dimostrato molto sicuro ed efficace, e continua tuttora ad essere monitorato.

Leggi tutto...

Vax day con accesso diretto per la co-somministrazione anti Covid-19 e Antiflu per le categorie aventi diritto

ATS Insubria, in collaborazione con le ASST del territorio, ha organizzato i seguenti “vax day” con accesso diretto per la co-somministrazione anti Covid-19 e Antiflu per le categorie aventi diritto, secondo il seguente calendario:

Leggi tutto...

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna su