1522 è il numero gratuito da chiamare in caso di aiuto e sostegno alle vittime di violenza e stalkingRete di Servizi per la donna vittima di violenza

Realizzare una rete di servizi volta a contrastare la violenza sulle donne e a garantire soccorso e sostegno a coloro che ne siano vittima è l’obiettivo che ATS Insubria si è proposta aderendo ai Protocolli di Intesa con le Reti Territoriali Interistituzionali Antiviolenza per la promozione di azioni e strategie condivise finalizzate alla prevenzione e al contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne.

Le collaborazioni stabili tra i diversi soggetti pubblici e del privato sociale concorrono all’offerta di risposte articolate e coordinate a secondo dei bisogni.

 

Reti Territoriali Interistituzionali Antiviolenza

La Rete Interistituzionale Antiviolenza è preposta da Regione Lombardia alla gestione del fenomeno della violenza contro le donne.

Il Piano Regionale antiviolenza consente l’attuazione di interventi di prevenzione, contrasto e sostegno a favore delle donne vittime di violenza. Le Reti sono sostenute da Regione Lombardia attraverso la sottoscrizione di specifici accordi di collaborazione (Ente capofila – Regione Lombardia) e sono costituite dai seguenti soggetti considerati essenziali:

  • un comune capofila
  • uno o più centri antiviolenza
  • una o più case rifugio
  • enti del sistema sanitario e socio-sanitario
  • rappresentanti delle forze dell’ordine

Il territorio di ATS Insubria comprende tre Reti Interistituzionali Antiviolenza che hanno quali Enti capofila i Comuni di Busto Arsizio, Como e Varese.

 

Centri Antiviolenza

I Centri Antiviolenza sono strutture in cui si assicurano gratuitamente una serie di prestazioni sociali, legali e psicologiche finalizzate all’accoglienza, alla valutazione del rischio, alla definizione di un progetto personalizzato e all’orientamento verso altri Servizi.

Sono accolte le donne di tutte le età ed i loro figli minorenni che hanno subito violenza o che si trovano esposte alla minaccia di ogni forma di violenza, indipendentemente dal luogo di residenza.

Nei rispettivi territori delle tre Reti Interistituzionali - Varese, Busto Arsizio e Como -  sono presenti i seguenti Centri:

Rete di Busto Arsizio

Rete di Como

Rete di Varese

 

 

Case Rifugio

Le Case Rifugio sono strutture dedicate, a indirizzo segreto, che forniscono un'accoglienza in sicurezza alle donne che subiscono violenza ed ai loro figli, a titolo gratuito e indipendentemente dal luogo di residenza, allo scopo di proteggere le donne e i loro figli. L'inserimento in casa rifugio avviene sulla base della predisposizione preliminare di un progetto di accoglienza, con esclusione dell'accesso diretto.

Rete di Busto Arsizio

  • N.1 Casa Rifugio - Cooperativa Sociale Baobab 
  • N.1 Casa Rifugio - Fondazione Felicita Morandi Onlus

Rete di Como

  • N.1 Casa Rifugio – Cooperativa Sociale l’Una e le altre

Rete di Varese

  • N.2 Case Rifugio - Fondazione Felicita Morandi Onlus 
  • N.1 Casa Rifugio - Cooperativa Sociale Baobab 
  • N.1 Struttura di Ospitalità – Cooperativa Lotta contro l’Emarginazione

 

Misura sperimentale a favore di orfani di femminicidio e orfani per crimini domestici

 

Ulteriori informazioni sulla violenza di genere sono presenti nei seguenti siti:

 

Ultime news

Avviso incarichi provvisori e di sostituzione per la medicina convenzionata

Avvisi per la formazione di graduatorie aziendali per incarichi provvisori e di sostituzione per la medicina convenzionata

Ai sensi degli Accordi Collettivi Nazionali vigenti si pubblicano gli avvisi per il conferimento di incarichi provvisori e/o di sostituzione per medici interessati a svolgere le seguenti attività:

  1. Assistenza primaria (medicina generale)
  2. Continuità Assistenziale
  3. Pediatria di Libera Scelta
Leggi tutto...

Avviso per i contributi per l'acquisto di ausili/strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o disturbi specifici dell'apprendimento - DSA

Apportate modifiche con decorrenza 16 gennaio 2023 all'avviso per ottenere contributi per l'acquisto o l'utilizzo di ausili e strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o con disturbi specifici dell'apprendimento (DSA).

Leggi tutto...
Agevolazioni ticket sanitari non pagati

Agevolazioni ticket sanitari non pagati

L’art. 9 della Legge Regionale n. 33 del 28 dicembre 2022, ha modificato le misure per favorire gli assistiti che hanno usufruito, in regime di esenzione da reddito, di prestazioni sanitarie o di farmaci dispensati dal SSN senza la corresponsione del relativo ticket.

Leggi tutto...

Erogazione del contributo per l’acquisto di sostituti del latte materno alle donne affette da condizioni patologiche che impediscono l’allattamento - D.M. Salute 31.8.2021

“Indicazioni operative regionali per l’erogazione del contributo per l’acquisto di sostituti del latte materno (formule per lattanti) alle donne affette da condizioni patologiche che impediscono la pratica naturale dell’allattamento, ai sensi del D.M. Salute 31.8.2021.”

Leggi tutto...

Spostamenti dalla Cina all'Italia

Dal 28 dicembre 2022 e fino al 31 gennaio 2023, ai fini dell’identificazione e del contenimento della diffusione di possibili varianti del virus COVID-19, a tutti i soggetti in ingresso dalla Cina si applica la disciplina prevista dall'Ordinanza del Ministero della Salute.

Per comunicare il proprio ingresso in Italia dalla Cina clicca qui.

Bando Genitori Separati 2023

Regione Lombardia, in merito agli interventi di sostegno abitativo a favore di coniugi separati o divorziati, in particolare con figli minori di cui alla l.r. 18/2014, con il decreto n. 17869 del 05/12/2022 proroga il termine di scadenza dal 31/12/2022 al 15/03/2023 per la presentazione delle domande relative al Bando Genitori separati - vedasi pagina dedicata sul sito. 

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna su