Come indicato nella circolare regionale n. 31879 del 22/9 di pari oggetto, si specifica quanto segue, con immediata applicazione da parte di ogni attore della rete:

 

  • i contatti di un caso sospetto in ambito scolastico/dei servizi educativi per l’infanzia NON sono da porre in isolamento fiduciario: ciò si applica solo in ambito scolastico, sia ai familiari conviventi che ai compagni di classe o ad altri contatti stretti. Questo significa che i fratelli, genitori, compagni di classe, operatori scolastici che sono contatti stretti di un caso scolastico sospetto cioè alunno o operatore  con sintomi e in attesa dell’esito del tampone, NON devono stare in isolamento fiduciario nel periodo di attesa dell’esito del tampone; possono pertanto continuare le normali attività mantenendo i comportamenti igienico-sanitari di prevenzione e i DPI come previsti dalle numerose ordinanze e norme regionali/ nazionali.
  • la disposizione dell’isolamento domiciliare fiduciario sarà attivata da ATS Insubria solo per i contatti stretti di caso COVID confermato cioè alunno/operatore con tampone positivo. Questo significa che fratelli, genitori, compagni di classe e operatori scolastici contatti stretti di caso COVID positivo accertato mediante tampone diagnostico, saranno posti in quarantena dall’Agenzia per  14 giorni. In questo periodo non sarà possibile lasciare il proprio domicilio.

Nel caso di manifestazione di sintomi in un alunno nella fase di affidamento del minore al genitore o di allontanamento dello studente maggiorenne, la scuola deve apporre il timbro  sul modulo di autocertificazione compilato dal genitore, da presentare per effettuare il tampone (modulo 2 o modulo 3) presso i Punti Tampone reperibili sul sito di ATS, previo raccordo con il pediatra o medico di medicina generale da parte della famiglia.

Il caso sospetto COVID 19, sottoposto a tampone diagnostico, deve rispettare l’isolamento domiciliare in attesa dell’esito del test: fino all’esito del tampone non è possibile allontanarsi dal domicilio e il caso sospetto deve mantenere i comportamenti indicati da ATS e dalle norme vigenti.

Si raccomanda fortemente alle Scuole di ogni ordine e grado e ai Servizi Educativi per l’infanzia di non richiedere alla famiglia alcuna attestazione/ autocertificazione per il rientro di alunno con sintomatologia non riconducibile a COVID19 e non sottoposto a tampone, gestito dal pediatra di famiglia o dal medico di medicina generale, come da indicazione ribadita nella circolare regionale n. 31152 del 14/09/2020 e in coerenza con le indicazioni regionali sull’abolizione degli obblighi relativi al certificato di riammissione di cui alla L.R. 33/2009 art.58 comma 2.

 

Approfondimenti

 

Ultime news

Bando per la concessione di contributi per gli orfani di femminicidio - Proroga termine presentazione domande

Prorogato il termine per la presentazione delle domande, dal 1° luglio 2022 fino ad esaurimento delle risorse.

Leggi tutto...

Mammografie, Tac e Risonanze magnetiche disponibili anche di sera, nei festivi e prefestivi

Regione Lombardia ha avviato una sperimentazione di 12 mesi che prevede un ampliamento dell’offerta di prestazioni sanitarie attraverso l'estensione dell'orario di attività dei servizi ambulatoriali.

Leggi tutto...

Pubblicati due avvisi per titoli e colloquio per incarichi a tempo determinato di assistente sanitario - categoria D e falegname - categoria BS

ATS Insubria – Agenzia di Tutela della Salute – Varese e Como – cerca tre assistenti sanitari – categoria D e un falegname categoria BS.

Leggi tutto...

Aperte le prenotazioni per la quarta dose - seconda dose di richiamo - della vaccinazione anti COVID-19

Accesso dedicato ai cittadini di età pari o superiore a 60 anni e alle persone con elevata fragilità di età pari o superiore ai 12 anni previa appuntamento

Leggi tutto...

ATS Insubria: prorogata l’apertura dello sportello informativo per il recupero ticket

I cittadini potranno usufruire del servizio in presenza fino al 28 luglio 2022

ATS Insubria amplierà, dal prossimo 18.07 e fino al 28.07.2022, lo sportello oggi attivo in presenza per fornire un supporto informativo ai cittadini che hanno ricevuto un verbale di accertamento per indebita fruizione di prestazioni esenti da ticket, da affiancare a quello telefonico già attivo due volte la settimana.

Leggi tutto...

Campagna Vaccinale Anti Herpes Zoster nelle RSA

Nelle RSA del territorio di ATS Insubria, in coerenza con le indicazioni regionali, è attualmente in corso la campagna vaccinale anti Herpes Zoster rivolta agli ospiti in considerazione di:

  • età avanzata
  • potenziale immunodepressione
  • frequente presenza di patologie croniche di base
  • maggiore rischio trasmissivo del virus varicella - Zoster all’interno di una struttura collettiva
Leggi tutto...

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna su