Ispettorato Micologico

Il settore dei funghi, riveste oggi un'importanza maggiore rispetto al passato, in quanto è cambiata la cultura, la sensibilità del consumatore, la conoscenza, l’approccio verso questo particolare "alimento".

La ricerca e il consumo dei funghi sono occasione di grande soddisfazione, non solo nel momento della preparazione, ma anche per l’aver provveduto "in proprio" alla loro raccolta. È quindi importante che questi momenti non siano rovinati da episodi che, possono sfociare anche in gravi intossicazioni.

Regione Lombardia è attiva per organizzare l’attività di vigilanza e di controllo ed assicurare i necessari livelli di sicurezza nel consumo di questo tipo di alimenti. Dal 1990 sono operativi gli Ispettorati Micologici, uno presso ogni ATS (la legge nazionale li ha istituiti nel 1992).

In ATS Insubria, nel periodo di raccolta - agosto-novembre, sono aperti sportelli organizzati in più sedi dove è possibile:

  • far verificare GRATUITAMENTE la commestibilità dei funghi raccolti
  • ricevere i consigli per una raccolta sicura, per come trattare i funghi prima del consumo (pulizia, quali parti non consumare, tempi di cottura, ecc.)
  • avere indicazioni precise su cosa fare nel caso si verificassero problemi clinici a causa dei funghi: chi chiamare, cosa dire, cosa conservare per poter individuare esattamente la causa dell’intossicazione

Gli Ispettorati Micologici delle ATS collaborano con i Centri Antiveleni e in supporto ai plessi ospedalieri nei casi di intossicazione da funghi, con interventi anche in reperibilità.

La maggioranza delle intossicazioni da funghi è determinata da funghi raccolti e non fatti controllare, o raccolti in luoghi inidonei o commestibili, ma preparati male.

Il pericolo si può incontrare non solo nei boschi, ma anche fuori casa nei giardini e passeggiando nei parchi pubblici, dove si osservano vari generi e specie anche di piccola taglia. Ci sono esemplari commestibili, non commestibili e funghi velenosi mortali, che contengono tossine denominate ammannitine che, nonostante la cottura, non vengono distrutte.

Tutti i funghi contengono tossine che possono essere "termostabili" o "termolabili".

In tutti i funghi sono presenti tossine termolabili, che si inattivano previa bollitura intorno ai 70°C, per tale motivo è sconsigliato il consumo crudo e è necessario ricordare che i funghi anche se cotti adeguatamente possono causare gastroenteriti di lieve entità unitamente a brevi, ma pur sempre fastidiosi episodi di diarrea, nausea e vomito.

I funghi con questo tipo di tossine non vanno MAI COTTI MEDIANTE GRIGLIATURA, ma previa PROLUNGATA BOLLITURA ED ELIMINAZIONE DELL'ACQUA DI COTTURA.

In particolare bisogna guardarsi da diverse specie della famiglia Amanita tra cui la letale Amanita phalloides, che, se ingerita, può portare alla morte e spesso al trapianto del fegato.

Se non si è esperti, il rischio di confondere i funghi commestibili con quelli velenosi è estremamente alto per questo invitiamo i raccoglitori a portare presso le nostre sedi l’intero raccolto che sarà oggetto di certificazione, a titolo gratuito, da parte dei nostri Micologi.

 

Documentazione

 

 

Lista degli articoli nella categoria Ispettorato Micologico
Titolo
Archivio anni precedenti

Ultime news

Invecchiare bene è possibile. La prevenzione del decadimento cognitivo

ATS Insubria ha in programma due seminari, che considerano la prospettiva dell’approccio “one health” una preziosa indicazione metodologica per le attività di promozione della salute.

Leggi tutto...

Corso per Operatore di Canile - Gestione sanitaria di una struttura per ricovero animali - 4 novembre 2022

Il Dipartimento Veterinario di ATS Insubria ha programmato un incontro formativo, rivolto a operatori professionali e volontari per favorire l’acquisizione di conoscenze e competenze essenziali relative alla prevenzione della trasmissione delle principali zoonosi, che si possono presentare nei canili.

Leggi tutto...
Agevolazioni ticket sanitari non pagati

Agevolazioni ticket sanitari non pagati

L’art. 19 della Legge Regionale n. 17 del 8 agosto 2022, ha introdotto delle misure per favorire gli assistiti che hanno usufruito, in regime di esenzione da reddito, di prestazioni sanitarie o di farmaci dispensati dal SSN senza la corresponsione del relativo ticket.

Leggi tutto...

Vaiolo delle scimmie - Monkeypox virus: tutto quello che c’è da sapere e avvio della campagna vaccinale

Il vaiolo delle scimmie - Monkeypox - è una zoonosi virale, ovvero una malattia causata da un virus trasmesso all'uomo dagli animali, con sintomi simili a quelli osservati in passato nei pazienti con vaiolo, anche se clinicamente meno grave.

Leggi tutto...

Febbre del Nilo - West Nile

La West Nile Fever è una malattia provocata dal virus West Nile, che viene trasmesso da uccelli selvatici che rappresentano il serbatoio naturale e dalle zanzare infette (Culex Pipiens).

Leggi tutto...

Bando per la concessione di contributi per gli orfani di femminicidio - Proroga termine presentazione domande

Prorogato il termine per la presentazione delle domande, dal 1° luglio 2022 fino ad esaurimento delle risorse.

Leggi tutto...

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna su