La scelta e la revoca del Medico di Medicina Generale e del Pediatra di Famiglia può essere effettuata:

È possibile scegliere uno dei medici del proprio ambito territoriale di residenza che non abbia superato il "tetto" massimo di pazienti. I conviventi dell’assistito, già in carico ad un medico di medicina generale, possono effettuare la scelta a favore dello stesso medico anche se è stato superato il “tetto“ degli assistiti (in deroga al massimale), purché facenti parte del medesimo nucleo familiare.

E’ a carico del cittadino la nuova scelta del Medico di Medicina Generale e del Pediatra di Famiglia con le modalità sopra descritte.

Documenti utili:

  • Carta di Identità/Passaporto/Patente di Guida
  • Codice Fiscale
  • Certificato di nascita o autocertificazione della nascita del bambino (Per la prima iscrizione)
  • Carta Regionale dei Servizi (CRS).

Tramite delega è possibile iscrivere anche un proprio convivente.

La scelta è a tempo determinato per i cittadini extracomunitari in regola con le norme in materia di soggiorno sul territorio italiano e ha validità pari a quella del permesso di soggiorno, inoltre può essere fatta anche in deroga al massimale del medico.

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

 

Vuoi aiutarci a migliorare l'esperienza e la qualità delle informazioni presenti all'interno del nostro sito web?

Valuta la tua esperienza

 

Torna su